Consegnate un milione e quattrocentomila firme !

Categoria: Comunicazioni comitato provinciale Pubblicato: Venerdì, 11 Giugno 2010 Stampa Email

 

 

 

Consegnate un milione e quattrocentomila firme !

Da settembre dovrà iniziare una campagna informativa con una presenza capillare sul territorio e non sarà facile. Sarà necessario costruire iniziative mirate sulle realtà locali, ribadendo il carattere trasversale della campagna per l'acqua pubblica, rafforzando la compattezza del comitato e estendendo  le collaborazioni.
Durante l'assemblea del 11/06/2010 si è proposto di organizzare un momento in cui trovarci insieme in allegria, coinvolgendo i cittadini, con una festa per fine settembre, per segnare il successo ottenuto dalla consistenza del numero di firme raccolte e per ripartire con maggiore entusiasmo per i traguardi che ci attendono.
A breve vi comunicheremo il numero di firme raccolte, quelle certificate e spedite.
Intanto, siamo positivi sul risultato delle firme inviate alla Corte di Cassazione e sul superamento di tutti i controlli.
E troviamoci il giorno 13 alle ore 18.10, presso l'Arci - via Anzani - a Como, per organizzare la festa dell'acqua pubblica per fine settembre.

------------

  

 

 

Cari Amici,

Oggi 5 luglio parte per Roma con corriere il resto delle firme raccolte .
Come potete vedere dalla locandina "ricordo", appaiono due dati piuttosto vistosi: il numero veramente alto di cittadini che hanno firmato ai banchetti confermando la volontà di opporsi al disegno di privatizzazione dell'acqua, e lo scarto assai esiguo tra le firme autenticate e quelle  certificate. Scarto che, se consideriamo le oltre 350 firme da fuori provincia (Milano in particolare) che non ci sono pervenute e altri " inghippi " dovuti a sporadiche superficialità  nel trasmetterci i moduli completi in tutte le loro parti e fuori tempo massimo, possiamo  affermare che la segreteria referendaria ha lavorato al meglio. Lo stesso impegno  hanno profuso gli amici che hanno organizzato i banchetti.

Inoltre abbiamo osservato, tra gli autenticatori ai banchetti, parecchi consiglieri comunali.
Pensiamo che debbano essere proprio loro a gestire nei loro rispettivi Consigli Comunali la volontà dei loro cittadini più consapevoli emersa dalle firme.

Senza voler anticipare troppo di ciò che sarà frutto di una riflessione già concordata
all'interno del Comitato circa consuntivi e strategie da porre in atto, siamo concordi nel
sostenere che la partita, per portare i cittadini alle urne, si giocherà tutta nelle assemblee comunali aperte, chiedendo a Sindaci e Consiglieri di esprimersi apertamente e responsabilmente circa le ragioni delle proprie scelte qualunque esse
siano.

Rimandiamo approfondimenti ulteriori all' assemblea referendaria di Giovedì 22 luglio
salone " Noseda " via Italia Libera, Como, ore 20,30 precise, ove il Comitato, riconsegnando il mandato esecutivo alla assemblea, relazionerà sulle cose fatte e traccerà qualche linea di riflessione per gli impegni futuri che saranno oggetto di dibattito.

Grazie per l'attenzione

La Segreteria Referendaria della Provincia di Como per l'acqua

---------

 

un momento di lavoro di sabato in sede

  

 

 

-------

un ringraziamento a tutti quelli che hanno preso parte a questa impresa coscientemente,

 che sancire un diritto civile è una questione basilare e contraddistingue ancora la nostra democrazia.

---

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visite: 1750
0
0
0
s2smodern
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta