Dal 15/10 scrivi anche tu ai rappresentanti italiani al Parlamento europeo: la Direttiva Acque Potabili rispetti il diritto umano all'acqua!

Categoria: Italia Pubblicato: Lunedì, 15 Ottobre 2018 Stampa Email

Martedì 23 Ottobre al Parlamento europeo in seduta plenaria è previsto il voto sulla revisione della Direttiva Acque Potabili.

E' necessario fare pressione sui rappresentanti italiani al Parlamento europeo affinchè la revisione di tale direttiva rispetti il diritto umano all'acqua (questa la posizione della Rete Europea per l'Acqua).

Per cui invitiamo tutte e tutti, a partire dal 15 Ottobre, a scrivere ai parlamentari (in allegato l'indirizzario email) inviando il testo di seguito.

Oggetto: La Direttiva Acque Potabili rispetti il diritto umano all'acqua!

 

Egregio Parlamentare,

all'inizio di quest'anno la Commissione UE ha approvato una proposta di revisione della Direttiva sull'Acqua Potabile (DWD – Drinking Water Directive). Questa è stata la prima volta che la legislazione europea si è fatta carico delle richieste di una Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE), e precisamente la Right2water, la prima in assoluto che ha avuto buon esito. Il Movimento Europeo dell'Acqua è stato uno dei soggetti chiave per la riuscita di questa ICE.

Successivamente, l'11 settembre di quest'anno, la Commissione parlamentare europea per l'ambiente (ENVI) ha votato una relazione sulla revisione di questa direttiva. Purtroppo alcuni emendamenti chiave per realizzare il diritto all'acqua (Right2water) sono stati respinti da una esigua maggioranza di parlamentari europei.

Si prevede che tale rapporto, così come votato dall'ENVI, verrà presentato per la plenaria del 23 ottobre p. v..

Alla luce di quanto sopra facciamo appello a lei affinché sostenga l'obiettivo di “fornire l'accesso universale all'acqua” anziché appoggiare questo rapporto, che si limta solo ad un cenno vago a tale diritto. La Direttiva sull'Acqua Potabile (DWD) necessita di un convinto sostegno del parlamento europeo all'ICE e al diritto umano all'acqua.

A tale scopo, l'emendamento alternativo al voto della citata Commissione parlamentare sull'ambiente, focalizzato sull'art. 13 (provvedimenti per garantire l'accesso all'acqua potabile e sicura), sarà nuovamente presentato per il voto in plenaria.

Le chiediamo quindi di votare questo emendamento alternativo! Gli Stati Membri devono adottare tutti i provvedimenti indispensabili per assicurare l'accesso universale all'acqua!

La revisione della Direttiva sull'Acqua Potabile (DWD) è un'ottima occasione per inserire finalmente il diritto all'acqua nella legislazione e per dimostrare che l'Unione Europea è in grado di deliberare sui temi concreti della vita quotidiana degli abitanti dell'Europa.

Confidiamo nel suo appoggio!

                                                           European Water Movement
                                                           Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua

Attachments:
Download this file (Contatti_italiani_Parlamento_Europeo.xls)Email parlamentari europei ITA [ ] 12 kB
Visite: 134
0
0
0
s2smodern
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta