^Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5


contatti segreteria: Edi Borgianni - [email protected]  - Raffaele Faggiano - [email protected] - segui gli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook

Lombardia

Il Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’acqua è presente alla Fiera "Fa' la Cosa Giusta 2011" da venerdì 25 a domenica 27 marzo, con uno stand nella Piazza dell’acqua, nella sezione Abitare Sostenibile. Lo stand offrirà varie possibilità di coinvolgimento e informazione sull’acqua anche in preparazione del referendum. Vi si possono trovare volantini, gadget e materiali informativi sui temi dell’acqua e della gestione.

Fieramilanocity, presso i padiglioni 2 e 4 


Venerdì 25 marzo 2011 

Spazio Piazza dell’acqua – Area Abitare Sostenibile (ore 9:30 – 17:30)  (referente Cristina Sossan)

“La scuola dell’acqua: l’ABC per conoscere e proteggere le risorse idriche per il futuro del pianeta”

Laboratori sull'acqua proposti dal Comitato Italiano, Acra e Acea insieme alle aziende del servizio idrico integrato CAP Holding, Ianomi, Amiacque, Tasm, nell’ambito del progetto “Acqua bene comune”. Le scuole interessate possono iscriversi su Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sabato 26 marzo 2011

Spazio Piazza dell’acqua – Area Abitare Sostenibile (ore 10:30 – 20:00 )
Ore 10:30 – 19:00

 

Momenti di animazione e flash mob sui temi dell’acqua, a cura dei ragazzi delle scuole superiori della provincia di Milano; 

Ore 10:30 – 12:00 - sala Convegno

‐ Convegno "Acqua in bottiglia, Acqua di rubinetto", promosso da CAP Holding. Per il Cicma partecipa Cristina Sossan
Ore 14:30 – 15:00

Verso i referendum “2 si per l’acqua bene comune”.  A cura di Cicma

Ore 16:30 – 18:00 presso Auditorium Palm

"Referendum sull’acqua e riconversione ecologica del territorio"  – Seminario a cura di Arci Milano. Per il Comitato Italiano partecipa Roberto Fumagalli

 

Domenica 27 marzo 2011

Spazio Piazza dell’acqua – Area Abitare Sostenibile  -
Ore 9:30 - 20:00

- Stand Cicma: sensibilizzazione sui referendum
Ore 10:30 - 15:00
‐ Verso i referendum “2 si per l’acqua bene comune”.


Programma

           

Il Comitato referendario lombardo "2 sì per l'acqua bene comune" è presente alla Fiera "Fa' la Cosa Giusta 2011" con le iniziative:

Sabato 26 marzo 2011
Sala Atlantico ore 12:30-13:45
Convegno "Le nuove frontiere della raccolta fondi". Per il Comitato referendario partecipa Rosario Lembo. -  Programma

 

Domenica 27 marzo 2011
Spazio Agora ore 14:00-15:30
L’acqua non si vende! l’impegno delle ACLI sul referendum per l’acqua pubblica. Con Rosario Lembo, comitato promotore referendario “2 sì per l’acqua bene comune” e Francesco Prina, Consigliere Regionale Gruppo PD. - Programma



 

Compagnia Teatrale ITINERARIA

H2ORO – L’acqua, un diritto dell’umanità

di Ercole Ongaro e Fabrizio De Giovanni

 con Fabrizio De Giovanni 

  Sabato 12 marzo alle ore 16.00

TEATRO S.GIUSEPPE

Via Italia, 76 – BRUGHERIO (MB)

   ingresso gratuito 

Per info sullo spettacolo: www.itineraria.it/new_site/spettacoli.php?t=h2oro&altro=n

 

Salve,
   una buona notizia sul fronte dell'acqua pubblica!
Si potrebbe dire Berlusconi contro Formigoni o, meglio, lo Stato contro la Regione Lombardia.
La notizia è l'impugnazione per incostituzionalità della nuova Legge regionale sull'acqua votata dal Consiglio Regionale della Lombardia lo scorso 22.12.2010, nonostante la forte opposizione dei Comitati acqua della Lombardia (www.contrattoacqua.it/public/journal/index.php?v=243&argm=174&c=4) e l'ostruzionismo di tutti i partiti di minoranze, usciti dall'aula al momento del voto.

Come potete leggere qui sotto, l'impugnazione riguarda la parte della Legge che assegna un ruolo alle società patrimoniali, volute dalla Lombardia solo per moltiplicare le poltrone dei CdA.

Si ricorda che la Lombardia è finora l'unica regione ad aver approvato una legge in applicazione del:
- decreto Calderoli, sulla soppressione delle Autorità d'Ambito (A.ATO): la Lombardia prevede di togliere le competenze ai comuni per consegnarle alle province, attraverso la costituzione degli Uffici d'Ambito formati solo da un CdA;
- decreto Ronchi, sull'affidamento della gestione dei servizi idrici: la Lombardia obbliga all'affidamento tramite gara, consegnando di fatto l'acqua ai privati.

A questo punto l'impugnazione ci permette di chiedere la sospensione dell'applicazione di tutta la (pessima) legge regionale, almeno fino al voto del Referendum nazionale che chiede la cancellazione del decreto Ronchi (e quindi di riflesso anche della legge lombarda).
Pertanto chiediamo che nel frattempo i comuni e le province non applichino la legge regionale, ovvero non si devono nè costituire gli Uffici d'Ambito e nè avviare le gare, così come in provincia di Mantova si deve sospendere la gara già avviata per la messa sul mercato del 40% della società pubblica Tea acque.

Ancora una volta Formigoni è stato bloccato nella sua volontà di privatizzare l'acqua della Lombardia.
Continuiamo la mobilitazione!

Saluti, Roberto Fumagalli (Comitato Italiano Contratto Mondiale sull'Acqua)

Leggi tutto: Il Governo impugna la Legge regionale sull'acqua della Lombardia!

Lombardia: la legge regionale sull’acqua deve essere sospesa!

Milano, 08 marzo 2011  -  “La verità è che la legge regionale sull’acqua, votata a dicembre dalla Regione Lombardia e impugnata dal Governo, obbliga a privatizzare l’acqua: occorre ora sospendere l’applicazione della legge e aspettare l’esito del Referendum per l’acqua pubblica”.

Leggi tutto: Risposta a Formigoni sui rischi di privatizzazione dell’acqua in Lombardia

Il Consiglio Regionale ne ridiscuterà il 23 dicembre; parziale vittoria dei Comitati per l’acqua pubblica.

La mobilitazione del Coordinamento Regionale Lombardo dei Comitati per l’acqua pubblica, messa in atto attraverso la mailbombing sui consiglieri regionali e il presidio davanti al Pirellone, ha determinato il rinvio della votazione da parte del Consiglio Regionale della Lombardia del progetto di legge sui servizi idrici locali.

In occasione del dibattito di oggi, 30 novembre, in Consiglio Regionale, i Comitati per l’acqua pubblica hanno organizzato un presidio e un volantinaggio all’ingresso del Pirellone; il “pressing” è poi proseguito con la presenza di una delegazione del Coordinamento Regionale dei Comitati, composta da Roberto Fumagalli e Rosario Lembo, come auditori ai lavori del Consiglio.

Leggi tutto: Regione Lombardia: rinviato il voto della legge regionale sull’acqua!