ACQUA: A CHE PUNTO SIAMO

Categoria: Como provincia Pubblicato: Sabato, 06 Settembre 2014
A seguito del risultato del referendum del giugno 2011, che esprimeva chiaramente il volere dei cittadini  di affidare la gestione dell’acqua ad aziende di esclusiva proprietà pubblica, e anche della continua azione del Comitato Comasco per l’Acqua pubblica,  i comuni della provincia di Como hanno deciso di affidare la gestione del servizio idrico di tutta la provincia a un’unica società, detta in-house (ovvero “in casa”), questo perché il servizio idrico è organizzato in ambiti territoriali ottimali (ATO) e la regione Lombardia ha deciso che gli ATO lombardi devono corrispondere ai confini amministrativi delle province, con un unico gestore per provincia.- l'in-house è stata costituita il 28 aprile 2014, gli azionisti sono unicamente gli enti locali, quindi, la società è a totale partecipazione pubblica; a oggi hanno aderito circa 50 comuni della provincia di Como, quindi un terzo della provincia; in autunno ci sarà il secondo step di adesioni dopo la prima necessaria revisione di alcuni punti tecnici statutari;- stando questa la situazione, come Comitato per l’Acqua pubblica siamo soddisfatti della decisione di costituire una società in-house, riteniamo tuttavia che si debba tener conto dei bacini idrografici che interessano diverse province, ad esempio il fiume Lura (CO-VA), e delle diverse specificità del territorio della provincia di Como (lago, brianza, comunità montane ecc.). Inoltre restiamo convinti che la migliore garanzia per i cittadini,  quanto a trasparenza e a gestione totalmente pubblica, sarebbe l’azienda speciale, cioè un ente pubblico senza scopo di lucro dotato di personalità giuridica, di autonomia imprenditoriale e di proprio statuto, approvato dal consiglio comunale o provinciale;- l’in-house dovrà assorbire tutte le aziende esistenti sul territorio, ma a tutt'oggi manca ancora un piano industriale, che dovrà prevedere i lavori di riorganizzazione e ristrutturazione delle reti; punto nevralgico del piano industriale della provincia sarà l'assorbimento della Comodepur spa, cioè la società mista, pubblico-privato, che gestisce il depuratore di Como;- auspichiamo inoltre che il comune di Como aderisca all'in-house, come da programma elettorale e renda i cittadini partecipi nelle scelte anche attraverso incontri pubblici;A livello regionale sono attualmente in discussione le modifiche per armonizzare la legge regionale col risultato referendario, in quanto ancora in forte contrasto (per es. il servizio idrico risulta ancora di rilevanza economica). In questo senso, per cambiare la legge regionale, anche i comitati locali provinciali per l'acqua pubblica stanno lavorando con osservazioni e nuove proposte.Come Comitato Comasco per l’Acqua pubblica non abbiamo mai smesso di abbassare la guardia ma anche tutti i cittadini non devono abbandonare questa battaglia: solo insieme a voi possiamo continuare, tenendo alta l’attenzione dei nostri amministratori, a pretendere una gestione pubblica dell’acqua. Comitato Comasco Provinciale Acqua Pubblicavia Lissi 6 Como - presso sede provinciale ARCIwww.acquacomo.it
0
0
0
s2smodern

Finalmente è nato l’Ato

Categoria: Como provincia Pubblicato: Mercoledì, 30 Aprile 2014

vaI all'articolo

0
0
0
s2smodern

Che acqua beviamo - L’acqua pubblica nel territorio dell’Olgiatese e Comuni limitrofi.

Categoria: Como provincia Pubblicato: Mercoledì, 03 Aprile 2013

Indagine conoscitiva sulla quantità, qualità, modalità di gestione e distribuzione dell’acqua ad uso potabile.

in allegato report

0
0
0
s2smodern

Assemblea Provinciale

Categoria: Como provincia Pubblicato: Giovedì, 21 Febbraio 2013

E' convocata l'assemblea giovedì 14 marzo 2013 alle ore 21:30 presso

la Sala Noseda CGIL Como - in via Italia Libera

tutti sono invitati !!!

per

- valutare la situazione nazionale e provinciale rigurado la ripubblicizzazione del servizio

- coordinare la campagna referendaria europea sul territorio provinciale nei prossimi mesi

0
0
0
s2smodern

Lezioni per bambini a Erba

Categoria: Como provincia Pubblicato: Giovedì, 11 Ottobre 2012

0
0
0
s2smodern

Gestione dell’acqua in Provincia di Como:approvate le richieste del Comitato

Categoria: Como provincia Pubblicato: Venerdì, 15 Giugno 2012

Gestione dell’acqua in Provincia di Como: approvate le richieste del Comitato, esclusi i privati dalla gestione del Servizio Idrico Integrato.


Il 12 e il 13 giugno 2011 gli italiani e i comaschi hanno votato per la gestione pubblica dell’acqua.
Ad un anno dal referendum, nonostante il risultato ottenuto, il lavoro da fare è ancora tanto, nulla è dato per scontato. Il giorno 15 maggio il Consiglio Provinciale ha approvato il documento di inquadramento con il quale sono state delineate la forma e il processo di costituzione della società che dovrà gestire l’acqua nei prossimi decenni in provincia di Como. Come Comitato avevamo richiesto che fosse espresso in modo chiaro quanto deciso lo scorso dicembre sia dall’assemblea dei sindaci della provincia di Como che dallo stesso Consiglio Provinciale: ovvero che deve essere garantita la gestione totalmente ed esclusivamente pubblica dell’acqua. Gli organismi istituzionali avevano così deciso per
l’affidamento diretto “in house” (ovvero “in casa”) del servizio idrico integrato.
La versione iniziale del documento di inquadramento che è andato in discussione il 15 maggio non era chiaro in questa direzione, mentre il risultato del Referendum nazionale era esplicito: la gestione dell’acqua deve essere realizzata da aziende pubbliche al 100%.
Il Comitato aveva ribadito che la nuova società deve essere di esclusiva proprietà dei comuni, escludendo in maniera netta che l’azionariato si possa aprire, anche in futuro, a soggetti privati, cittadini o imprese.
A seguito degli emendamenti proposti dal Comitato, nella versione definitiva del documento di inquadramento (approvato dal Consiglio Provinciale) sono state espressamente indicate sia la forma totalmente pubblica (“in house”) della società di gestione sia la ripubblicizzazione delle società miste pubblico-private esistenti.

0
0
0
s2smodern

sabato 2 Giugno 2012 - LA REPUBBLICA SIAMO NOI

Categoria: Como provincia Pubblicato: Domenica, 20 Maggio 2012

Roma, sabato 2 Giugno 2012 Ore 15.00 P.zza della Repubblica

LA REPUBBLICA SIAMO NOI - Manifestazione nazionale

per l'attuazione del risultato referendario, per la riappropriazione sociale e la tutela dell'acqua e dei beni comuni, per la pace, i diritti e la democrazia, per un'alternativa alle politiche d'austerità del Governo e dell'Europa

Ad un anno dalla straordinaria vittoria referendaria, costruita da una partecipazione sociale senza precedenti, il Governo Monti e i poteri forti si ostinano a non riconoscerne i risultati e preparano nuove normative per consegnare definitivamente la gestione dell'acqua agli interessi dei privati, in particolare costruendo un nuovo sistema tariffario che continua a garantire i profitti ai gestori.

Leggi tutto: sabato 2 Giugno 2012 - LA REPUBBLICA SIAMO NOI

0
0
0
s2smodern

11 maggio a Uggiate - Si scrive acqua si legge democrazia

Categoria: Como provincia Pubblicato: Giovedì, 03 Maggio 2012

 

 

0
0
0
s2smodern
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta